FORTE MONTE (Mollinary)

Il Forte Monte, chiamato in origine Mollinary in onore del generale austriaco, è aggrappato al fianco roccioso del Monte Pastello, in posizione dominante rispetto alla valle dell'Adige, proprio sopra la Chiusa di Ceraino.
Costruito fra il 1849 e il 1852 allo scopo di proteggere il confine austriaco, è stato adattato alla forma del terreno e la sua pianta risulta perciò molto irregolare. La sua struttura consiste in conci di pietra locale (Rosso Ammonitico) e una tortuosa strada militare lo collega al sottostante Forte Hlawaty e all'abitato di Ceraino. La parte a ridosso del monte era protetta da un fossato scavato nella roccia e l'accesso era dotato di un ponte levatoio. Le cannoniere operavano in casamatta su due piani mentre alla guarnigione, di un centinaio di soldati, erano destinati i locali più interni.

Dopo il 1866, con l'annessione del Veneto al Regno d'Italia, il forte passò in mano al Regio Esercito che ne invertì il tiro d'artiglieria da nord a sud e fu utilizzato come deposito di esplosivi.
Alla fine dell'ultimo conflitto il forte fu semidistrutto dallo scoppio degli esplosivi in esso contenuti, provocato, sembra, da alcuni abitanti della zona.
Ora versa nel più completo abbandono e buona parte delle sue strutture sono pericolanti.

 

Galleria foto: FORTE MONTE (Molinary)

/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/a05-pianta-forte-di-monte-jpg/
/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/dji00122-2-rid-jpg/
/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/dji00135-jpg/
/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/dji00137-2-rid-jpg1/
/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/dsc-0007-rid-jpg/
/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/dsc-0277-rid-jpg1/
/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/dsc-0281-rid-jpg/
/album/galleria-foto-forte-monte-molinary/dsc-0283-rid-jpg/

Cerca nel sito

© bussolengo vr 2015 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode