IL PONTE DI ARCE’, QUALE FUTURO?

02.08.2017 16:39

Ormai chiuso dal dicembre del 2016, non si ha notizia della sua riapertura e a tutt’oggi niente fa prevedere un’imminente inizio dei lavori di sistemazione. Alcune notizie davano inoltre possibile la costruzione, più a monte, di un nuovo ponte-diga ciclopedonale con sottostante turbina per la produzione di energia elettrica, ma nulla sembra muoversi neanche in questo senso (e meno male, dico io).

A questo punto mi permetto di suggerire una semplice proposta: vista la struttura e considerandone le vie di accesso dai due lati alquanto strette e anguste, inadeguate per una circolazione veicolare, (visto anche il passaggio problematico per l’uscita del pronto soccorso), la logica destinazione del ponte potrebbe essere quella di considerarlo ad uso esclusivo di pedoni e ciclisti. Basterebbe rifare il parapetto e mettere la struttura in sicurezza, credo a fronte di una spesa modesta, e collegarlo poi alla Ciclabile del Sole attraverso strade esistenti a bassissimo traffico. Questo potrebbe costituire la principale via ciclabile d’accesso per la Valpolicella e la Lessinia, zone di sicura vocazione turistica.

Visto poi nell’ottica della promozione del nostro territorio, il risultato sarebbe quello di rendere Bussolengo sempre più importante crocevia dei flussi cicloturistici nelle varie direttrici.

Indietro

Cerca nel sito

© bussolengo vr 2015 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode