AVIS - SAN VITO AL MANTICO

09.03.2017 11:20

L’AVIS di San Vito al Mantico è una splendida realtà fra le associazioni di volontariato operanti a Bussolengo. E’ attiva sul territorio già dal 1972 quando, il 4 gennaio di quell’anno  il primo Comitato Direttivo Provvisorio approva l’Atto Costitutivo. Il segretario di allora era Renzo Bonafini mentre il capogruppo era Sergio Perusi e il vice Bruno Gatti.

L’anno successivo veniva inaugurato il labaro dell’associazione e nel 1976 le elezioni portarono alla presidenza Sergio Perusi. Nello stesso anno il donatore Paolino Arduini veniva nominato rappresentante al Consiglio Provinciale.

Nel 1979 nasceva il Gruppo Podistico Avis San Vito che da allora, ogni anno ai primi di Giugno, organizza l’ormai classica marcia non competitiva “Caminada de San Vì” e nel 1980 una rappresentanza del gruppo Avis veniva ricevuta dal Papa Giovani Paolo II. Nel 1982 fu realizzata la struttura del capannone per le feste sociali grazie al prezioso aiuto di Roberto Vantini , Dario Bonato e altri collaboratori  e sempre in quell’anno e stato suggellato il gemellaggio con la Comunale di Riva del Garda. Nel 1983 il Parroco Don Benedetti ha ufficiato la cerimonia per la posa della prima pietra del Monumento al donatore, terminato ed inaugurato nel 1984.

In tutti questi anni l’AVIS di San Vito al Mantico, oltre che a svolgere un ruolo sociale nella comunità, si e prodigato anche e soprattutto nel raggiungimento degli scopi sociali “ il dono del sangue per aiutare gli ammalati”. Si sono susseguiti in questi 45 anni presidenti amministratori e segretari che con dedizione hanno svolto il loro ruolo, il primo Bruno Gatti, poi per moltissimi anni  e fino al 2000 il Cav. Sergio Perusi, seguito per otto anni da Guido Gamberoni, e per altri otto da Claudio Perusi, terminando con l’attuale presidente: Maurizio Mascanzoni nominato dal 3 marzo di quest’anno.

L’attività del direttivo e rivolta principalmente a organizzare eventi per poter avvicinare nuovi donatori” dice Claudio Perusi, ex presidente: “A questo scopo si va nelle scuole elementari e si manda l’invito ai diciottenni per sensibilizzare i giovani al problema delle donazioni , si organizzano eventi, biciclettate e altre iniziative; in collaborazione con il Comitato Sagra si programma un pomeriggio di animazione; si organizza la festa degli anziani e la notte di Natale, siamo presenti alla corsa podistica con un punto informativo, stampiamo un calendario da tavolo che viene distribuito a tutte le famiglie di San Vito e a tutti gli associati, insomma si fa vedere la nostra presenza.  Questa è in definitiva la nostra “missione”, quella di coinvolgere e di sensibilizzare più gente possibile perché possano dare un contributo al bisogno di sangue sempre più in aumento”.

Indietro

Cerca nel sito

© bussolengo vr 2015 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode