ADIGEMARATHON 2016

13.10.2016 09:31

E’ andata in scena Domenica 2 ottobre 2016 la tredicesima edizione dell’ Adigemarathon, valida, anche quest’anno come  tappa della “Classic Canoe Marathon World Series”.

All’importante appuntamento hanno partecipato oltre 1300 concorrenti arrivati da tutta Italia e da molte nazioni, suddivisi nelle varie categorie di natanti. E’ stato tutto un turbinìo di colori lungo i 35km dello spettacolare corso dell’Adige  dalla “Terra dei Forti” alla Valpolicella.

La partenza degli agonisti, a Borghetto d’Avio si è data sotto una fastidiosa pioggerella, ma gli atleti, abituati a situazioni critiche non si sono persi d’animo mostrando fin da subito grinta e agonismo. Superate le rapide al ponte di Peri, tutto è filato liscio fino all’arrivo a Pescantina.

A Dolcè si sono dati appuntamento gli appassionati di rafting per la tappa dell’Italian Rafting Cup e, novità di quest’anno, la Mezza Maratona riservata ai ragazzi dai 12 ai 15 anni, come pure, sempre sulla stessa distanza, la gara di Sup le cui partenze sono state davvero spettacolari.

L’Adigemarathon, organizzata dai Canoa Club di Pescantina e Borghetto d’Avio ha potuto contare sul contributo fondamentale di quasi 400 volontari chi il presidente Vladi Panato ha voluto doverosamente ringraziare. Oltre a garantire la sicurezza lungo il fiume, i volontari. Tra cui, Protezione Civile, Gruppi Alpini e Sezioni Avis hanno provveduto a viabilità e logistica, alla preparazione dei ristori e a tutti quei servizi indispensabili per il corretto svolgimento della manifestazione.

A Pescantina, nella zona del traguardo è stata allestita la tradizionale mostra-mercato di canoe e materiale tecnico e ha funzionato un fornito punto di ristoro.

E’ stata come sempre una grande festa per gli appassionati di canoa e canottaggio e anche il tempo dopo una mattinata grigia si è volto al bello. L’evento ha saputo attrarre un numeroso pubblico attento e interessato lungo tutto il percorso della gara e questa è la conferma che in questi tredici anni la manifestazione ha conosciuto una costante crescita ed è diventata una delle gare più importanti a livello mondiale. Un eccellente risultato dovuto al lavoro di molti appassionati che inoltre ha contribuito alla promozione del territorio, non solo sotto il profilo sportivo, ma anche storico, naturalistico, culturale e delle varie tipicità.

Federazione Italiano Canoa e Kayak

Indietro

Cerca nel sito

© bussolengo vr 2015 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode